16 settembre 2014

Un piccolo video per il Piccolo Principe

Oggi vi faccio un regalino: un video fuori programma.

Ringraziate Ximi (la blogger di Blogghidee) se oggi potete avere una piccola anticipazione sulle vere capacità di DramaQueen. Anche se, per ora, si tratta solo della voce. 
Ma accontentatevi... e poi, il 25 settembre si avvicina sempre di più!

Ho deciso di aderire alla Community di Google+ "Amami più che puoi - Love poetry" creata da Luca Morabito e da Ximi.

La descrizione della Community è questa:"Vorremmo dare voce a tutte le persone che amano, che soffrono, che cadono e si rialzano, a chi crede o non crede più nell'amore."
L'intenzione dei fondatori è quella di raccogliere pensieri (in poesia o in prosa) su temi come l'amore, l'amicizia e la filosofia di vita in generale.

Anche Romina Tamerici ha contribuito con la sua lettura della poesia "È vietato" di Pablo Neruda... e con questo spero di avervi convinto a dare un'occhiata!

Non so ancora se parteciperò in modo fisso all'iniziativa (devo trovare il modo di coordinare i miei mille impegni!). Per il momento, questo è il primo video:


Mi scuso se, come sempre, la qualità del suono non è delle migliori. Sopportate quel fastidioso rumore di fondo, vi prego. Forse un giorno riuscirò a comprare un vero microfono...

Spero che il video vi sia piaciuto. Se avete dei consigli da darmi o delle critiche da fare, sono a vostra disposizione.

Mi raccomando, proteggete i vostri fiori e non comportatevi da funghi!

- dramaqueen

20 commenti:

  1. Bello Elisa! Sul serio. :)
    Ho solo una curiosità, perché il libro lo lessi ma è passato troppo tempo: il tono del discorso era così triste?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, è più triste! Il principino alla fine scoppia in lacrime e non riesce a continuare il discorso... ma ho pensato che piangere addirittura fosse eccessivo, soprattutto perché il brano è tolto dal contesto e l'ascoltatore non ne avrebbe capito il motivo.
      Nel libro ha senso, invece: il pilota ha appena detto al principe che non può disegnare una museruola per la sua pecora, perché deve occuparsi di cose serie. Il principe, quindi, è molto arrabbiato e deluso dall'atteggiamento del suo amico, che si comporta come un adulto.
      E comunque sono un'attrice tragica, mettitela via :P

      Grazie del complimento, sono contenta che ti sia piaciuto!

      Elimina
    2. Ah ecco, no va bene. XD Solo che decontestualizzato non era appunto chiaro quanto triste dovesse essere. E io per carattere sarei stata più amareggiata e furente, rispetto a triste. XD

      Elimina
    3. Io l'ho interpretato come arrabbiato, ma soprattutto deluso.

      Elimina
  2. "Il piccolo principe" è uno dei miei libri preferiti. Di solito è difficile che io apprezzi davvero qualcuno che lo legge perché per me è un testo legato a tanti ricordi e che ha un posto speciale nel mio cuore, ma tu sei stata davvero straordinaria. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Straordinaria" è davvero troppo come complimento... Mi fai arrossire!
      Sono molto contenta che tu abbia apprezzato, soprattutto perché neanche tu sei estranea a letture come queste :)

      Elimina
    2. Io sono una pivellina al tuo confronto.
      E grazie anche per la citazione del mio post!

      Elimina
    3. Non credo che tu sia una pivellina: io sicuramente ho fatto più corsi di teatro, ma tu hai più esperienza in fatto di letture di video
      Prego! Ho pensato che, visto che hai partecipato anche tu all'iniziativa della Community, sarebbe stato bello includerlo nel post :)

      Elimina
    4. Be', sicuramente ne hai fatti più di me... io non ho mai fatto corsi di teatro: poca esperienza e costruita sul campo...

      Grazie ancora. Anch'io ho messo il link a questo tuo post nel mio, nei link collegati.

      Elimina
    5. Grazie a te!
      E comunque l'esperienza conta moltissimo :)

      Elimina
  3. Sei davvero brava! Mi dispiace non essere riuscita ad ascoltare il video di Romina per questioni di volume; con tutto al massimo era appena udibile, perciò l'effetto della voce recitante andava del tutto perso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto per il complimento!
      Che strano, io non ho problemi a sentire il video di Romina... Hai provato ad usare le cuffie?

      Elimina
    2. @Grazia: Uhm... il video ha un audio basso ma che si sente... purtroppo però non sei la prima persona che mi dice questa cosa. Aimè non so come risolverla. Mi spiace.

      Elimina
  4. Ciao, davvero una bella scelta, anche coraggiosa, visto che questo brano isolato dal contesto è piuttosto difficile da rendere. Trovo che tu te la sia cavata molto bene, trasmetti un senso di angoscia vera, il che è adeguato per un bambino che non viene preso sul serio nel comunicare una sua esigenza (mia figlia mi sta insegnando che i bambini sono fenomeni tutto o nulla: non esiste una cosa poco importante o molto importante: se lo è, è importante e basta).
    Un solo consiglio, da profano e quindi prendilo con le molle: il testo è lungo e tutto carico di tensione: ma questo tipo di emozione tende a "perdersi" dopo un po'. Forse può essere utile rendere le parti in cui lui ironizza con più sarcasmo, in modo che l'allegria stridente stacchi maggiormente con l'ansia e il dolore delle altre.
    Spero ti sia utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il commento e soprattutto per il consiglio! Anzi, vi invito tutti a farmi appunti di questo genere, anche se non vi sentite esperti di teatro non importa, perché qualsiasi opinione esterna mi è utile. E io sono qui per migliorare!
      Hai ragione, ho mantenuto un tono quasi sempre uguale, soprattutto nella prima parte.
      Devo dire, a mia parziale discolpa, che questa era poco più che una lettura improvvisata... per i vostri monologhi mi sto concentrando molto di più sui dettagli :)

      Elimina
  5. Grazie a te per aver accolto la mia riflessione! Se questa era una cosa improvvisata allora puoi ritenerti davvero brava! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono felicissima di ricevere consigli! Il motivo principale per cui condivido i miei video non è tanto farmi "pubblicità", quanto migliorare attraverso i vostri suggerimenti.

      Elimina
  6. Questo brano me lo ricordo, aveva colpito molto anche me, quando ho riletto il libro "da adulto". Non sono in grado di farti critiche o suggerimenti, ma mi è piaciuto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto contenta che ti sia piaciuto, allora, a maggior ragione perché era un brano significativo anche per te. Grazie!

      Elimina

Hai qualcosa da aggiungere a questo post? Lascia un commento!
Se usi la modalità "Anonimo", per favore firmati con il nome o con un nickname.