27 ottobre 2014

Oops, I did it again... Liebster award #2

Sono stata insignita del prestigioso Liebster Award... per la seconda volta da quando ho aperto questo blog!
La prima volta, le modalità erano un po' diverse e c'erano meno domande a cui rispondere. Questa volta, invece, ho dovuto rifletterci per bene.
Senza indugi, dato che il post sarà già lungo di per sé, inizio subito ad elencare le regole e non mi perdo in discorsi introduttivi. Vi spiegherò tutto  il resto strada facendo.
Se ti è stato assegnato questo premio, devi:

1. Postare sul tuo blog l’immagine del premio



2. Ringraziare chi ti ha nominato e linkare il suo blog
Ringrazio Chiara Solerio per aver pensato a me! Soprattutto visti gli altri blogger che ha nominato, più noti e con più esperienza di me... è stata davvero una sorpresa.
Ecco il link del suo blog Appunti a margine.


3. Raccontare 11 cose di te

1) Mi manca qualche diottria, ma nessuno se ne accorge, perché porto sempre le lenti a contatto. I casi in cui qualcuno mi ha visto con gli occhiali sono rarissimi.

2) Ho preso lezioni di pianoforte quando ero alle elementari e i primi due anni delle medie. Purtroppo, ora non mi ricordo più quasi niente, solo qualche canzone a memoria. Eh già, non mi ricordo neanche come si leggono le note... devo stare lì a contare ogni volta!

3) Ho praticato per qualche anno un'arte marziale semisconosciuta chiamata katori shinto ryu. Ho dovuto smettere quando mi sono trasferita a Padova, ma ho ancora la katana appesa in camera. Ovviamente non è affilata, perché altrimenti servirebbe il porto d'armi. E' solo per uso sportivo.

4) Quand'ero al primo anno di università, mi sono accidentalmente procurata un taglio sul pollice con un bicchiere rotto, mentre lavavo i piatti. Sono andata in giro per un mese con la mano fasciata e, chissà perché, tutti trovavano divertente il fatto che mi fossi fatta male con un bicchiere e non con un normale coltello.

5) Sono totalmente negata per il disegno tecnico. Qualsiasi riga, squadra o compasso, in mano mia, per qualche misterioso motivo smette di funzionare. Il disegno artistico, invece, mi riesce abbastanza bene.

6) Mi piace moltissimo cucinare dolci. Datemi un forno e gli ingredienti necessari e io vi preparerò torte, biscotti, muffin, ciambelle...
Purtroppo, ultimamente ho poco tempo di esercitare questa mia passione.

7) Sto guardando un paio serie americane di dubbio livello culturale per distrarmi dai pensieri, anche se la scusa ufficiale è che lo faccio per perfezionare l'inglese. In questo momento sono presa da "Faking it" (in Italia hanno appena iniziato a trasmetterla, mentre io sono già a metà della seconda stagione, praticamente in pari con gli Stati Uniti... perciò rendetevi conto).

8) Spesso soffro d'insonnia. Ormai ho imparato a conviverci e non mi agito più di tanto se il sonno non arriva, ma è una scocciatura quando il giorno dopo mi devo alzare presto e ho tante cose da fare.

9) Quando si tratta di cibo, sono abbastanza tollerante e mangio quasi tutto. Solo una cosa non riesco proprio ad ingoiare, neanche sforzandomi: la besciamella.
Credo di essere l'unica italiana a cui non piacciono le lasagne al forno (in Veneto volgarmente dette "pasticcio").

10) Qualche mese fa mi ero quasi convinta a fare un tatuaggio. Poi ho rinunciato, perché ho troppa paura che la cosa non sia vista di buon occhio in ambito teatrale.

11) Il vero motivo per cui mi sono iscritta a ingegneria invece che a scienze dei materiali è che... ci sono più ragazzi. Ah, e anche per vedere l'espressione che fa la gente quando dico di studiare ingegneria. Mi guardano come se fossi una specie in via d'estinzione.


4. Nominare 11 blog con meno di 200 follower, che ritieni meritino il premio

Accidenti, undici sono tanti...
Facciamo che ne scelgo sei, che è più della metà e che è anche un bel numero (ogni riferimento a "The number of the beast" è puramente casuale):

- Il Coniglio Mannaro di Spartaco Mencaroni
- Scrivere per caso di Michele Scarparo
- Semi d'Inchiostro di Seme Nero
- Romina Tamerici e il blog omonimo
- Snooping Around di Gigi The Snooper
- Nel riccio di Jane di Rosa Jane Shalott

La maggioranza è maschile, ma... non è come sembra. Ci sono molte blogger femmine che ammiro, ma non posso nominarle perché hanno già raggiunto e superato i 200 follower. Quindi, non abbiamo nemmeno bisogno delle quote rosa!


5. Rispondere alle domande di chi ti ha nominato

Dato che io sono anticonformista (e che Chiara mi ha dato il permesso), trasformerò le domande sulla scrittura in domande sul teatro. Quelle sui libri che ho letto, invece, le lascerò così come sono. Non saprei come trasportarle in campo teatrale... e poi, ogni tanto anch'io leggo qualche libro!

1)   Qual è la scena più difficile che hai mai interpretato?
Se si parla di difficoltà emotiva, la scena in cui Clitennestra parla della figlia morta, nelle "Mosche" di Sartre. Non sono pronta ora per il pensiero di avere figli, quindi figuriamoci quanto potevo esserlo a diciott'anni.
Se si parla di difficoltà tecnica, una sequenza dei "Giganti della montagna" di Pirandello in cui dovevamo passarci delle sedie e farle arrivare nel posto giusto al momento giusto. Serviva una coordinazione incredibile.

2)   Qual è la scena che pensi ti sia mai riuscita meglio?
Bisognerebbe chiedere agli spettatori, non a me. A giudicare dai pareri che ho ricevuto, però, credo di poter dire che la scena che mi è mai riuscita meglio sia una dell'ultimo spettacolo a cui ho partecipato.
Il mio personaggio, Camilla, improvvisa un ballo con un'amica, tanto per scherzare. Verso la fine della canzone, però, prende la mano dell'altra ragazza e si rende conto che forse è un po' più che un'amicizia.
A prescindere dal ballo, che non è il mio forte (ma doveva comunque sembrare un po' impacciato), credo di essere risultata abbastanza convincente... dato che si sono ancora persone che si chiedono se sono lesbica veramente!

3)   Quale dei tuoi personaggi ti piacerebbe avere come migliore amico?
Dato che metà dei miei personaggi erano tragici e l'altra metà erano fortemente stupidi, mi rimane solo la sopraccitata Camilla. E' una ragazza molto simpatica... ma eviterei di improvvisare danze e cose simili, per evitare situazioni imbarazzanti.

4)   Quale attore ha rappresentato la tua più importante fonte di ispirazione?
Non ho mai avuto un vero e proprio modello... diciamo che, ogni volta che un'interpretazione mi colpisce, cerco di analizzarla per capire che cosa posso imparare.
Se dovessi dire il nome dell'attrice a cui più mi piacerebbe assomigliare, nominerei Natalie Portman (non proprio un'aspirazione realistica, ma bisogna sempre puntare in alto).

5)   Di quale libro hai pensato "come vorrei averlo scritto io"?
Mi piacerebbe saper scrivere qualcosa di lontanamente profondo come la serie dell' "Ultimo Orco" e  libri successivi di Silvana De Mari. So che l'ho già detto, ma sono davvero i miei libri preferiti.

6)   Qual è il personaggio più odioso fra quelli incontrati nel tuo percorso di attrice?
Nessun personaggio veramente odioso, ma solo qualche ragazzina sciocca e irritante, come le due che compaiono nel "Marziano innamorato" di Stefano Benni.

7)   Tre libri da portare su un'isola deserta
"A feast for crows" di George R. R. Martin (forse, su un'isola deserta, potrei trovare finalmente il tempo di leggerlo tutto), i racconti di Isaac Asimov e "Il signore degli anelli" di Tolkien.
Il problema è che così avrei già esaurito lo spazio in valigia!

8)   Tre libri da mettere al bando perché "culturalmente pericolosi"
La trilogia di "Cinquanta sfumature" e tutti i libri che propongono un'immagine della donna sottomessa, senza carattere e succube del belloccio di turno.
Signorinelle mie, siete persone, non oggetti, quindi fatevi trattare come tali. Pretendete rispetto da coloro che vi circondano e decidete della vostra vita, senza farvi comandare da altri.

9)   L'errore che fai più di frequente quando reciti
Uno solo? Se devo scegliere il peggiore, dico che sono troppo contenuta con le emozioni. Non le lascio esprimere abbastanza all'esterno.

10) Cosa faresti per avvicinare un bambino al teatro?
Esistono molti spettacoli teatrali per bambini e ragazzi. Scrivere storie per i più piccoli, però, è difficile, perché si rischia di commettere due errori: proporre storie troppo banali (i bambini capiscono più di quello che a volte si pensa) oppure cadere nel didascalico (si possono trasmettere messaggi profondi anche senza risultare pedanti).

11) Quale archetipo narrativo rispecchia maggiormente la tua personalità?
Non so bene cosa si intenda per archetipi narrativi, io conosco quelli delle fiabe... Io di solito mi immedesimo nella ragazza povera o principessa caduta in disgrazia che deve superare una prova per recuperare la felicità.
[Tra l'altro, la fiaba in cui la protagonista si chiama Elisa è "I cigni selvatici" di Andersen: una delle poche in cui il principe condanna a morte la principessa, invece di salvarla... Le mie speranze sui principi azzurri partono proprio male!]



E per finire, ecco le mie domande, a cui i nominati devono rispondere. Non riguardano nessun tema in particolare, solo qualche quesito random per conoscersi meglio.
Se anche qualcun altro vuole rispondere, nei commenti oppure sul suo blog, si faccia pure avanti.

1 - Se dovessi prendere il posto del protagonista di un libro, quale sceglieresti?
2 - Credi nella casualità o in un disegno superiore? O in nessuno dei due?
3 - Ti affascina di più l'arte o la scienza?
4 - Nomina le tre caratteristiche che trovi più sgradevoli in una persona.
5 - Se potessi scegliere di trasferirti in un angolo qualsiasi del globo, dove andresti?
6 - Qual è la canzone che ascolti più spesso in questo periodo?
7 - Qual era il tuo gioco preferito, da bambino?
8 - Quale stagione preferisci?
9 - Meglio scrivere a computer oppure a mano?
10- Che rapporto hai con i social network?
11- Hai mai pensato, per qualche motivo, di chiudere il tuo blog?

Per oggi è tutto... Ringrazio ancora Chiara e spero che i nominati accettino il mio premio!

- dramaqueen



23 commenti:

  1. Congratulazioni!!!!
    P.S.: Beh, il principe condanna a morte Elisa solo perché si vede costretto dall'arcivescovo che la crede una strega.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Sì, hai ragione, anche nella fiaba dei fratelli Grimm è costretto dalla madre o dalle sorelle (ora non ricordo)... Comunque non la salva nemmeno ;)

      Elimina
  2. Grazie a te per aver risposto!
    Anche io soffro di insonnia... e ti capisco benissimo!
    Pensa che stamattina alle 5:00 ero sveglia e mi sono messa a fare il reiki! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh wow... Ma se ti svegli alle 5:00, poi riesci a tenerti sveglia tutta la giornata?

      Elimina
  3. Beh, allora rispondo^^
    Ah, ma davvero per una scena recitata la gente crede che tu sia lesbica?? Ahahaha!

    1 - Se dovessi prendere il posto del protagonista di un libro, quale sceglieresti?
    Gordie LaChance.

    2 - Credi nella casualità o in un disegno superiore? O in nessuno dei due?
    Tendo a credere nella casualità, ma con ruoli definiti.

    3 - Ti affascina di più l'arte o la scienza?
    L'arte.

    4 - Nomina le tre caratteristiche che trovi più sgradevoli in una persona.
    Ignoranza accompagnata da arroganza, prepotenza e meschinità.

    5 - Se potessi scegliere di trasferirti in un angolo qualsiasi del globo, dove andresti?
    Penso che rimarrei qui.

    6 - Qual è la canzone che ascolti più spesso in questo periodo?
    Radio Conga.

    7 - Qual era il tuo gioco preferito, da bambino?
    I Lego e i Masters, pari.

    8 - Quale stagione preferisci?
    Le amo tutte, ma la MIA stagione è l'estate.

    9 - Meglio scrivere a computer oppure a mano?
    Io scrivo ancora molto a mano, specie i progetti.

    10- Che rapporto hai con i social network?
    Li uso, non li utilizzo.

    11- Hai mai pensato, per qualche motivo, di chiudere il tuo blog?
    No :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le risposte! Sei molto più conciso di me, io ho dato delle risposte lunghissime...

      Comunque la gente si fa influenzare abbastanza da quello che vede sulla scena... Quella volta, a fine spettacolo, sono andata a salutare il mio (allora) ragazzo e più di qualcuno mi ha guardato sconvolto...

      Elimina
    2. Ahaha, allora ti avranno dato della bisessuale XD
      Ah, sì... ho imparato ad essere conciso^^

      Moz-

      Elimina
    3. Ah non lo so che cosa siano andati a pensare... XD Tutto può essere!

      Elimina
  4. Congratulazioni e grazie per la nomination :)
    Il teatro fa sempre un effetto strano sulla sospensione dell'incredulità e la gente confonde attori e personaggi senza capire la differenza. E questo è anche una delle cose belle del teatro (perché vuol dire che hai recitato bene) come pure una delle cose brutte (quando ti affibbiano pensieri e modi di fare non tuoi)...
    Ci sono diverse domande alle quali non so come rispondere; ci penso bene e poi scriverò qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di non aver scelto delle domande troppo difficili... Non volevo chiedere le solite cose banali, ma non vorrei neanche aver esagerato.
      E ci sono diversi spettatori (di teatro e anche di cinema) che confondono l'attore con il personaggio. Ma un po' è naturale, perché l'attore è una persona che non si conosce, quindi si cerca di immaginarla in qualche modo... e si finisce per usare gli elementi forniti dal personaggio.

      Elimina
  5. È sempre bello scoprire qualcosa di nuovo su un blogger grazie a questi meme, anche se alcune di queste cose su di te io le sapevo già.

    Grazie per la nomina. Non so se e quando potrò rispondere, ma mi ci metto 'impegno, al momento credo che sul mio blog uscirà quasi un post al giorno fino al 6 novembre, quindi non so proprio dove infilarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che sei sempre superimpegnatissima, rispondi se e quando vuoi :)
      E so anche che sai un po' di cose su di me e che potresti usare contro di me... Quindi cercherò di tenerti buona ;)

      Elimina
    2. Posso usare ciò che so solo per farti del bene. Non sono proprio il tipo da ricatti. Tranquilla! Ahahah!
      Più che altro ho davvero una valanga di post (oltre quelli del programma) che voglio scrivere!

      Elimina
    3. La risata finale mi fa sospettare che tu nasconda qualcosa di malvagio... ;) Ma no, scherzo, so che sei una brava ragazza!
      Anch'io ho una valanga di post da scrivere e non ho il tempo perché oltre ai post ho anche altre mille cose da fare... Credo di capirti un pochino.

      Elimina
    4. Sono una Luciferina, non dimentichiamocelo!
      Alla fine credo che risponderò alle tue domande aggiornando il vecchio post su questo premo. E poi ti farò sapere. Spero vada bene lo stesso!

      Elimina
    5. Il premio non è un obbligo, è qualcosa che va fatto per divertimento :) Se per te diventa solo uno stress, allora sentiti libera di lasciar perdere!

      Elimina
    6. Ecco qui l'aggiornamento!
      http://tamerici-romina.blogspot.it/2014/04/liebster-award-e-boomstick-award-2014.html
      Grazie ancora!

      Elimina
  6. Condividiamo entrambi diverse delle 11 cose che hai detto di te. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso mi hai fatto venire la curiosità :(

      Elimina
  7. Wooow, un post luuungo! :D
    E mi sa che io era una di quelle che rideva per il bicchiere... XD
    Va be' dai, faccio la rompi e rispondo alle domande.

    1 - Se dovessi prendere il posto del protagonista di un libro, quale sceglieresti?
    Non penso prenderei mai il posto di un protagonista. Semmai dell'aiutante principale. Tanto ormai... E in quel caso, sceglierei Samvise Gamgee.

    2 - Credi nella casualità o in un disegno superiore? O in nessuno dei due?
    Il caso non esiste! :D Un disegno superiore... forse, ma solo abbozzato.

    3 - Ti affascina di più l'arte o la scienza?
    Entrambe. Ma ad occhio e croce sono più puntata sull'arte.

    4 - Nomina le tre caratteristiche che trovi più sgradevoli in una persona.
    Suppongo tu intenda caratteriali, si può estendere ai modi di fare?
    Direi la superficiale superiorità, l'incoerenza e "l'ignorare". Quell'ultimo termine in tutti i sensi che possono venire in mente...

    5 - Se potessi scegliere di trasferirti in un angolo qualsiasi del globo, dove andresti?
    A far viaggetti o brevi periodi, qui e lì (Paesi del Nord, Russia, Giappone, Nuova Zelanda). Stabile... Credo solo a casa mia.

    6 - Qual è la canzone che ascolti più spesso in questo periodo?
    Tre si alternano. A parimerito "I see Fire" di Ed Sheeran e "Everybody wants to rule the world" di Lorde. Ma tiene il passo anche "Unconditionally" di Katy Perry.

    7 - Qual era il tuo gioco preferito, da bambino?
    Immaginare. Immaginare e immaginare... In casa o in giardino, io ero una strega che viaggiava tra i portali.

    8 - Quale stagione preferisci?
    Non so... in verità penso l'inverno.

    9 - Meglio scrivere a computer oppure a mano?
    Comodo a computer, più bello a mano. Non c'è un meglio o peggio. Dipende da cosa si vuole... Rapidità oppure rielaborazioni più approfondite, con appunti su appunti. Io ci provo a prendere appunti in fondo al foglio word o su un altro foglio word, ma diventa un casino. Ed è molto meno facile da sfogliare e rileggere, a computer.

    10- Che rapporto hai con i social network?
    Altalenante. Mi diverto, per lungo periodo li ho usati solo come videogame. Per lo più ora li considero una possibilità per contattare persone senza spendere soldi o con cui sono lontana e per fare pubblicità. Ma a parte facebook, non li calcolo molto.

    11- Hai mai pensato, per qualche motivo, di chiudere il tuo blog?
    Chiuderlo? Nemmeno è aperto. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suvvia, abbi un po' di fiducia nel tuo blog! Sì che è aperto!
      Ah, by the way, non conosco nemmeno una delle canzoni che hai citato O.o

      Non ricordavo che tu fossi una di quelli che ridevano per il mio infortunio. Ricordavo i miei compagni di corso che mi chiedevano se avessi tentato il suicidio con un bicchiere (e per questo mi sentivo molto Jenna Hamilton). Comunque, porto ancora la cicatrice con fierezza :P

      Elimina
    2. Credo sì di aver riso, quantomeno per l'assurdità della cosa... XD Deve essere stato quando ti abbiamo poi chiesto com'era fatto il vetro o qualcosa del genere... :D In ogni caso fai bene! ;)

      P.S. Ah! Io le ho conosciute tutte quest'estate, tra Sicilia, film e videogame. :D Tutti e tre intrecciati tra di loro, tra parentesi. :D

      Elimina
    3. Ah, mi ricordo la spiegazione sulle microcricche del vetro... Ma credevo di averla fatta perché era caduto un bicchiere... XD

      Elimina

Hai qualcosa da aggiungere a questo post? Lascia un commento!
Se usi la modalità "Anonimo", per favore firmati con il nome o con un nickname.