19 gennaio 2016

"La lotteria" di Shirley Jackson - collaborazione con Ménéstrandise

Nel caso vi foste persi la condivisione su Facebook, vi do un annuncio. E sì, è un altro video. Mi dispiace che stiano arrivando tutti di fila, ma purtroppo in questo caso i tempi di pubblicazione non dipendevano da me e le scadenze hanno finito per sovrapporsi, anche se non è il massimo per ottimizzare il mio calendario editoriale.
Ma cosa dico, io non ho un calendario editoriale. Quello ce l'hanno i blogger seri. Allora, bando alle ciance e parliamo di questa mia nuova collaborazione.



Curiosando su YouTube ho scoperto Ménéstrandise, un'etichetta discografica indipendente che produce audio libri. Oltre alle produzioni commissionate e agli audio libri completi, realizza anche letture di racconti, pubblicati appunto sul canale YouTube. Iniziando con uno, poi ho proseguito ad ascoltarne un altro paio, perché lo stile mi piaceva molto, e infine sono capitata sul sito dell'etichetta discografica.
Seguendo il buon proposito di "rompere le scatole" per farmi notare, ho mandato una mail per chiedere se avessero bisogno di collaboratori, ma senza tante speranze... e invece la risposta è arrivata quasi subito.

Edoardo Camponeschi, che è la voce narrante di tutti gli altri libri e racconti, mi ha accettato come collaboratrice per il canale YouTube e mi ha dato anche molti consigli utili.
Lui è un attore teatrale professionista che si guadagna da vivere anche con gli audio libri, quindi se mi ha dato fiducia vuol dire che forse non sono poi così male. Forse posso crederci!

Il canale YouTube è piuttosto orientato verso il genere horror, infatti potete trovare molte letture da opere di Edgar Allan Poe e Howard Philip Lovecraft. Che cosa ci può essere di meglio per me, che finora vi ho letto ben due racconti di fantasmi?
Per il mio esordio Edoardo ha suggerito Shirley Jackson, una scrittrice che non conoscevo. I suoi racconti inquietanti e misteriosi, però, mi hanno subito conquistato. Iniziano con scene innocue che poi si rivelano essere altro rispetto a quello che il lettore aveva immaginato.

Vi presentiamo quindi "La lotteria", tratto dall'omonima raccolta di racconti.
La storia è ambientata in un apparentemente tranquillo paesino di trecento abitanti, che forse così tranquillo poi non è...


Lo so che è lungo, capisco che magari adesso non avete tempo, ma magari potete tenerlo per un momento più adatto. Se più tardi avrete voglia di fare una pausa e ascoltare un racconto, oppure se volete che il tempo vi passi più in fretta finché siete imbottigliati nel traffico o state aspettando un treno che non arriva... la mia voce si offre di farvi compagnia.

Come sempre, spero che possiate apprezzare il risultato del lavoro. Questa volta sono ancora più contenta di presentarvelo, perché attraverso questo progetto sto imparando molto, grazie ai suggerimenti di chi è più esperto di me. 
Spero che mi porti a migliorare a cogliere nuove opportunità in futuro.

- dramaqueen


8 commenti:

  1. Appena ho un po' di tempo per ascoltarlo con calma, lo ascolto più che volentieri. Intanto volevo farti le mie congratulazioni per questa bella collaborazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti! Sì, capisco che non sia facile avere venti minuti liberi...

      Elimina
  2. Seguendo il tuo consiglio l'ho ascoltato con la dovuta calma mentre guidavo nel mio solito tragitto casa-lavoro-casa (praticamente due vote, perché all'andata sono giunto a destinazione a un minuto dalla fine). Davvero un ottimo lavoro, ben fatto e ben recitato. Questa è la prima volta in assoluto che riesco a reggere la reading di un testo... di solito gli audiolibri hanno su di me un effetto ipnotico, la mia mente si scollega e comincia a vagare nel vuoto più assoluto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo prendo come un grande complimento! Neanche io ascolto spesso racconti e libri, è una cosa che si usa molto più nel mondo anglosassone che in Italia, ma ho scoperto che può essere piacevole.
      Il prossimo sarà molto più breve, così per ascoltarlo ti basterà anche il tragitto casa-supermercato :)

      Elimina
  3. Ti dirò, a me non è piaciuta granché la tua interpretazione. La trovo troppo piatta, soprattutto nelle parti narrative: alla fine speravo almeno in un rallentamento della voce e un cambiamento di tono che desse enfasi sul fatto che Tessie ha trovato il cerchio nero... Nessuna emozione, proprio zero. Mi dispiace :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei l'unica a cui non è piaciuta la lettura. So di essere troppo piatta nelle parti del narratore, ma cercherò di migliorare.

      Elimina
    2. Dai, dai! Sono sicura che la prossima sarà già meglio! Adoro la passione che metti in quello che fai, quella si sente ;)

      Elimina
    3. Il prossimo racconto è praticamente zero dialogo e tutta narrazione, quindi sarà un bel banco di prova. Ci sto lavorando su e spero che il risultato sia apprezzabile :)
      Grazie per l'incoraggiamento!

      Elimina

Hai qualcosa da aggiungere a questo post? Lascia un commento!
Se usi la modalità "Anonimo", per favore firmati con il nome o con un nickname.