12 luglio 2016

Accademie e scuole di teatro: come orientarsi?

L'estate solitamente è il periodo dell'anno in cui ci si prende una pausa, ma per alcuni è anche quello in cui si pensa a che cosa fare nel proprio futuro. Tanti ragazzi pensano a scegliere il corso di studi universitario, ma chi vorrebbe fare del teatro la sua carriera pensa ad un'Accademia d'Arte Drammatica.
Il problema è che non è sempre facile orientarsi, le alternative sono tante e spesso non si sa nemmeno da dove partire per cercare la scuola adatta.


Purtroppo non ho esperienza diretta, perché non ho mai frequentato nessuna di queste Accademie, ma cercherò di fornirvi ugualmente qualche informazione utile.
Nell'elenco troverete le scuole di teatro più prestigiose in Italia: danno sicuramente un'ottima formazione, ma anche il nome della scuola aiuta a poi trovare lavoro perché viene visto come una garanzia (come accade anche con le università). Ovviamente, nelle Accademie più famose è anche difficile entrare, perché molti chiedono di essere ammessi, i posti sono limitati e i provini sono molto selettivi.
Ho aggiunto alla lista anche qualche scuola più giovane e un po' meno famosa ma comunque valida, almeno a detta degli attori professionisti con cui ho avuto occasione di parlare.

In alcune di queste scuole di teatro, il ciclo di studi è strutturato in bienni o trienni: ciò significa che l'ammissione di nuovi allievi non avviene ogni anno, ma ogni due o tre anni.
Detto questo, io vi segnalo tutte le Accademie principali, anche quelle a cui non ci si può iscrivere quest'anno, per una questione di completezza. E poi, magari, questo post potrebbe tornare utile a qualcuno anche nei prossimi anni...


Scuola di teatro del "Piccolo" teatro di Milano

Fondata nel 1987 da Giorgio Strehler, è stata diretta da Luca Ronconi fino alla sua morte ed è ora a lui intitolata. Durante il corso di studi permette agli allievi di partecipare ad alcuni degli spettacoli prodotti dal Piccolo teatro.
La durata del periodo di formazione è di tre anni, la frequenza è obbligatoria e gratuita.

Per ulteriori informazioni: www.piccoloteatro.org


Civica scuola di teatro "Paolo Grassi" di Milano

Fondata nel 1951 da Paolo Grassi e Giorgio Strehler, era inizialmente collegata al Piccolo teatro. Successivamente è entrata a far parte della Fondazione Scuole Civiche di Milano. Offre percorsi di formazione professionale non solo per attori, ma anche per registi, autori teatrali, danzatori e organizzatori dello spettacolo.
La durata del corso di studio è di tre anni e la frequenza è obbligatoria a tempo pieno.

Per ulteriori informazioni: www.fondazionemilano.eu/teatro/


Accademia nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma

Fondata nel 1936 dallo studioso e critico teatrale Silvio d´Amico, è l'unica Accademia teatrale in Italia che rilascia un titolo di studio equiparato alla laurea. Oltre al percorso per attori, offre anche un corso accademico per registi e diversi master, tra cui critica giornalistica, drammaturgia e doppiaggio.
La durata del corso di recitazione è triennale e la frequenza è obbligatoria.

Per ulteriori informazioni: www.accademiasilviodamico.it


Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova

Fondata nel 1981, dal 2013 è intitolata a Mariangela Melato. Comprende nella sua offerta formativa un corso propedeutico, un corso di qualificazione e un mater per attori. Oltre alle tecniche corporee e alla danza, il master comprende un corso di aikido.
La frequenza è obbligatoria per un minimo di 5 ore pomeridiane ed è gratuita per tutti i corsi.

Per ulteriori informazioni: www.teatrostabilegenova.it


Accademia dei filodrammatici di Milano

Fondata nel 1805, è una delle scuole d'arte drammatica più antiche in Europa. Ai corsi tenuti da insegnanti interni, si aggiungono i seminari con esperti esterni.
Il percorso di formazione per attori ha durata biennale e la frequenza è obbligatoria per 40 ore settimanali.

Per ulteriori informazioni: www.accademiadeifilodrammatici.it


Civica Accademia d'Arte Drammatica "Nico Pepe" di Udine

Fondata nel 1988, offre un percorso triennale per la formazione degli attori. Prevede una sezione di teatro in friulano e l'inserimento, accanto all'inglese, dello studio di autori di lingua tedesca, spagnola e francese.

Per ulteriori informazioni: www.nicopepe.it


Accademia Teatrale Veneta di Venezia

Nata nel 2011 dall’unione di tre compagnie professionali con sede a Venezia, ha sede al teatro Junghans, sull'isola della Giudecca. Il corso di studio per attori è articolato in un biennio di formazione più un anno di specializzazione. La frequenza è obbligatoria.

Per ulteriori informazioni: www.accademiateatraleveneta.com


Queste sono solo alcune alternative, sicuramente esistono in Italia altre buone scuole di teatro, ma purtroppo io non le conosco tutte. Spero comunque di avervi chiarito un po' le idee, ora tocca a voi fare tutte le valutazioni necessarie per decidere dei vostri studi.
Per diventare attori professionisti non è indispensabile aver frequentato un'Accademia, esistono anche altri modi per imparare, ma una buona scuola sicuramente aiuta e dà una formazione adatta. Vi auguro di saper scegliere quella giusta per voi, insieme a tanta fortuna per il futuro.

- dramaqueen




Immagine: "Theatre box" di Everett Shinn (1906)

6 commenti:

  1. Sai che pensavo di far qualcosa questo autunno? Non di iscrivermi a un'accademia eh, ma magari di unirmi a qualche attività teatrale qui nei dintorni, così da sciogliermi un po'. Conosci qualcuna? So che a Thiene dovrebbero far qualcosina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, Cervellino! Vedrai che ti divertirai :)
      A Thiene c'è lo Yourban, che organizza diversi corsi tra cui il teatro, oppure dovrebbe esserci ancora Theama teatro, che è la compagnia con cui ho iniziato io. C'era anche un corso tenuto da Andrea Pennacchi a Schio, ma non mi ricordo dove e non so se lo fanno anche l'anno prossimo (se vuoi mi informo).

      Elimina
  2. Ovviamente stando fuori dal giro conoscevo solo le prime tre che sono celebri anche agli occhi di noi "non addetti ai lavori", sopratutto la prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, molto probabilmente se fossi diplomata alla scuola del "Piccolo" Teatro di Milano non sarei qui a scrivere sul blog che sono un'aspirante attrice... Però è giusto ricordare che non ci sono solo le scuole più famose, ce ne sono anche altre che possono dare una buona preparazione.

      Elimina
  3. È difficile scegliere la via giusta proprio perché non ti da mai nessuna garanzia di successo o perché quasi tutte le scuole maggiori sono sempre e solo a Roma o Milano. Oppure molte altre come l' accademia di Venezia impongono anche lezioni di canto e bello quando magari a uno interessa solo far recitazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto e grazie per il tuo commento.
      Le garanzie di successo non ci sono quasi mai, nemmeno l'università ti può garantire che troverai il lavoro dei tuoi sogni. Nell'ambito artistico è più difficile, ma chi pensa che ne valga la pena ci prova e ci mette tutto l'impegno possibile.
      Il canto e la danza secondo me servono anche a chi vuole fare l'attore, senza diventare cantante o ballerino, perché insegnano ad usare la voce ed il corpo, capacità che per un attore sono fondamentali. Ecco perché in quasi tutte le Accademie ci sono anche queste materie.

      Elimina

Hai qualcosa da aggiungere a questo post? Lascia un commento!
Se usi la modalità "Anonimo", per favore firmati con il nome o con un nickname.