26 luglio 2016

Social media, newsletter e altre novità in attesa del compleanno

Da un lato, sembra che i social network siano il male del nostro tempo: ci stanno togliendo la vita reale, non parliamo più con le altre persone, bisogna disintossicarsi da tutte le app che ci rubano il tempo, ecc...
Dall'altro lato, per un blogger i social network dovrebbero essere l'imperativo categorico. Bisogna essere presenti dappertutto, condividere tutto e aggiornare con regolarità. Praticamente, un secondo lavoro.


Finora non ho gestito benissimo i profili social del mio blog. Ci ho messo anni prima di decidermi a creare una pagina Facebook e non sempre riesco a pubblicare degli aggiornamenti con regolarità. Sul resto è meglio se stendiamo un velo pietoso...
Ma ora ho deciso di provarci seriamente.

Non so perché mi sia presa tutta questa mania di fare la blogger seria ultimamente. Sarà che il terzo compleanno del blog è molto vicino (tra due giorni!) e avevo voglia di rinnovamento.
A proposito del compleanno, vi devo anticipare che il mio regalo per questo blog sarà una nuova grafica. Più professionale. E molto diversa da questa. Tenetevi forte, perché ci sarà molto bianco e non è una cosa che vi aspettereste da me! Spero comunque che vi piacerà.

La prima novità che vi sto per proporre è... una newsletter. Su questo blog non c'era mai stata, perché io non le sopporto e mi cancello subito ogni volta che un sito mi ci iscrive a tradimento.
Ma ad alcune persone potrebbe risultare utile, quindi (seguendo i consigli che Maria Teresa Steri aveva dato in questo post) ho deciso di creare una. Io non vi iscriverò a tradimento e solo chi è interessato potrà iscriversi di sua spontanea volontà.
Se volete ricevere una mail ogni volta che pubblico un nuovo post, potete inserire il vostro indirizzo direttamente qui:

Enter your email address:




Delivered by FeedBurner

Ma non mi sono fermata qui, perciò ritorniamo al tema principale di questo post, che sono i social media.
La pagina Facebook c'è già e sostanzialmente rimarrà com'è, anche se spero di avere presto tante belle novità da scrivere e di riuscire ad aggiornarla più spesso. Se non avete ancora messo il "mi piace", potete farlo ora. Oppure ignorarmi se non vi interessa, tanto non mi offendo :)



Ma ho creato anche un profilo Instagram del blog. Mi potete trovare come @dramaqueen_blog.
Ero già attiva su questo social network con il profilo personale, ma ho pensato di creare un profilo, per così dire, "professionale" in cui parlare di argomenti legati al teatro e alla recitazione. Così non vi dovete sorbire anche le foto dei tramonti e dei dolci che faccio e che continuerò a pubblicare nell'altro profilo.
Condividerò anche i nuovi post, ma purtroppo Instagram non permette di inserire link, quindi dovrò pubblicare solo l'immagine e rimandare al link del blog che ho nella biografia.

Una foto pubblicata da Elisa Elena Carollo (@dramaqueen_blog) in data:


Nel caso vi interessassero i tramonti e i dolci, comunque, il mio profilo personale è @elisaelena__ (con due trattini bassi in fondo).

La seconda social-novità è il profilo Twitter. Anche qui il nickname è @dramaqueen_blog. Non è una completa novità perché ci sono già stata per qualche mese e poi me ne sono andata senza sentirne troppo la mancanza.
Non mi mancava nemmeno ora, ma nel modello nuovo del blog c'è l'icona predefinita di Twitter e non credo che si possa togliere, quindi mi sono convinta a riprovarci.
La verità è che non mi piace Twitter perché non capisco come si usa! Cioè, so come pubblicare tweet, menzionare gente e fare retweet, ma non capisco proprio il senso logico che dovrebbe stare dietro a questo social network. Quindi, se qualcuno mi volesse dare qualche consiglio su come usarlo al meglio, gliene sarei eternamente grata!


E poi c'è Google plus... Dove, grazie al cielo, i miei post si condividono automaticamente, perché non avrei la forza di starci dietro. Cercherò comunque di commentare di più anche lì, perché ci sono blogger che lo usano e che non hanno Facebook... ma dovrete impegnarvi parecchio per convincermi della sua utilità.



Voi che rapporto avete con i social network? Riuscite a promuovere la vostra attività?
Ma soprattutto, avete qualche consiglio da darmi?

- dramaqueen



Immagine da Pexels
Licenza Creative Commons Donazione al Pubblico Dominio

4 commenti:

  1. Buona idea ampliare il proprio raggio d'azione social.
    Io sto aspettando un momento più propizio per fare questo passaggio, perché conto di aprire tutti i profili possibili quando avrò la sede e la mia associazione teatrale. I social saranno adoperati per diffondere iniziative, percorsi, eventi.
    Anch'io non ho capito granché di Twitter, che avevo aperto per un forum. Infatti l'ho abbandonato poco dopo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per pubblicizzare gli eventi, i social sono uno strumento praticamente imprescindibile al giorno d'oggi. Ti auguro di riuscire ad usarli al meglio, io non ho ancora del tutto capito come si fa. Soprattutto con Twitter, infatti spero che qualche altro blogger più esperto mi dia dei consigli!

      Elimina
  2. Ah, eccoti qua con la grafica nuova di zecca come mi avevi scritto stamane nel tuo commento! :-) Come sai mi piacciono gli sfondi bianchi o comunque chiari, più che altro per un problema di vista. Quindi ben vengano questi cambiamenti. E' come fare le pulizie di primavera, solo che siamo in estate.

    Io ho solo Facebook con una pagina personale che, come scrivevo nel post, ho intenzione di tenere com'è. Non apro la pagina con "Scrittore" perché mi verrebbe da ridere. Sbaglierò, ma "Scrittore" è chi vive dei proventi delle vendite dei propri libri, e non è certo il mio caso. Se potessi mettere "Scribacchina" lo farei, ma Facebook non lo consente. Come dici giustamente, il cielo benedica Google+ perché condivide automaticamente i post da solo. Non ho Twitter perché mi sta antipatico per il fatto stesso di limitarmi nel numero di caratteri, anche se forse di recente hanno tolto questa limitazione. Non ho nemmeno il profilo professionale su Linkedin. Di Instagram ne sento sempre parlare. Ho Pinterest, ora che mi ricordo, ma condivido ogni tanto. In conclusione, uso pochi social, più che altro Facebook.

    Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono sempre in ritardo con le pulizie, quindi le ho fatte ora :)
      Per pubblicizzarti su Facebook puoi benissimo usare anche il profilo personale, ti basta dividere gli amici in "liste": gli amici più stretti possono vedere più contenuti, mentre gli altri (chiamiamoli i tuoi follower) possono vedere solo gli aggiornamenti relativi al blog. Questa sarebbe la soluzione più conveniente, perché con le pagine Facebook fa arrivare i contenuti solo un certo numero di iscritti (se non paghi).
      Forse dovrei farlo anch'io, ma mi piace troppo l'idea del mio profilo come spazio personale in cui posso anche scrivere cavolate rivolte ai miei amici e basta...

      Elimina

Hai qualcosa da aggiungere a questo post? Lascia un commento!
Se usi la modalità "Anonimo", per favore firmati con il nome o con un nickname.