7 giugno 2017

I monologhi esteriori - Puntata #7

L'estate si avvicina, ma la mia esperienza in radio continua!
Questa volta ho deciso di parlarvi di un monologo che ho già recitato all'inizio della mia esperienza teatrale. Ve ne avevo già raccontato anche qui sul blog, è uno dei monologhi di Ecuba nelle Troiane di Euripide.


L'argomento è pesante: si parla di una città distrutta, figli e mariti morti, disperazione e perdita di ogni speranza. D'altra parte, è una tragedia.
Però ho cercato di rendere il discorso meno deprimente, raccontandovi la mia esperienza e come ho fatto per immedesimarmi in questa situazione tanto difficile. O almeno per provarci. Perché, sappiatelo, tragedia greca is a bitch.

Nel podcast amplio un po' quello che vi avevo già raccontato dei miei trascorsi teatrali... e poi stavolta lo potete sentire dalla mia voce, che sicuramente fa un effetto diverso, no?
Spero che per voi sia una puntata interessante e vi invito come sempre ad ascoltarla stasera alle 19:30 in diretta streaming su radiobigworld.com oppure in versione podcast (metterò il link qui sotto non appena sarà disponibile).

AGGIORNAMENTO: Ecco il link per ascoltare la puntata del podcast:



Io credo di essere migliorata un po' rispetto all'inizio, ma aspetto come sempre i vostri suggerimenti, idee, proposte, domande, commenti... insomma, tutto quello che vi viene in mente. Scrivetelo pure qui sotto.

- dramaqueen

2 commenti:

  1. Però il brano che hai interpretato era davvero breve. Ci voleva qualcosa di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, ma volevo riproporre il brano che avevo interpretato anni fa. Comunque, grazie per aver ascoltato.

      Elimina

Hai qualcosa da aggiungere a questo post? Lascia un commento!
Se usi la modalità "Anonimo", per favore firmati con il nome o con un nickname.