29 dicembre 2017

I monologhi esteriori - S02 E11
La gioia di donare, tutto l'anno

A Natale siamo tutti più buoni. Non è vero?
Ecco, questa è una frase che non mi piace, se devo dire la verità. Perché dovremmo essere più buoni in un certo periodo dell'anno? Non è un po' ipocrita essere generosi solo a Natale e poi tornare come prima dal 7 gennaio in poi?


Non ho mai conosciuto veramente delle persone che si comportano così, però questo concetto ritorna sempre in qualche pubblicità natalizia, canzone o film. 
Per questo voglio dare inizio ad una personale campagna che va in direzione contraria: abbasso la bontà solo a Natale, viva la bontà tutto l'anno! E lo faccio con un testimonial d'eccezione, una persona che ha veramente capito il valore della generosità. Almeno alla fine della storia.

Sto parlando del celebre signor Ebenezer Scrooge. Quello che tutti conoscete come protagonista del "Canto di Natale" di Dickens e che io faccio fatica a non associare dalle sembianze paperesche di Scrooge McDuck che l'ha interpretato nella versione Disney (è il mio irrinunciabile film di Natale).
Ecco, lui era un avaro di prima categoria, che sfruttava il suo segretario e non regalava niente a nessuno. Dopo aver visto che fine triste avrebbe fatto continuando così, ha deciso di cambiare vita.

Quindi avrete già capito che questa volta ho barato, scegliendo un monologo maschile... però credo che si possa adattare lo stesso: non è così difficile immaginare anche una ricca e avara signora Scrooge, al giorno d'oggi.
Ditemi che cosa ne pensate:



E spero che abbiate passato un bel Natale! Vi auguro di passare anche questi giorni tra una festa e l'altra in serenità con la vostra famiglia e i vostri amici!

- dramaqueen

0 commenti:

Posta un commento

Hai qualcosa da aggiungere a questo post? Lascia un commento!
Se usi la modalità "Anonimo", per favore firmati con il nome o con un nickname.